designer

Fashion Store

È un Luxury Store ma è anche soprattutto un contenitore di ricerca e sperimentazione, è uno spazio espositivo dedicato a quello stile più di nicchia, a quel dresscode che non guarda al mass-market ma a chi ha l’occhio più attento a designer emergenti proiettati – con il loro lavoro – verso un lusso minimale, essenziale, concettuale ed ecosostenibile.
Si chiama CGM dalle iniziali del suo nome, la boutique, il concept store, la culla creativa che Chiara Giulia Micoccio – anche lei designer – ha creato in pieno centro a Lecce nel 2020. Siamo in Puglia, nel Salento sempre più meta vacanziera delle celebrities internazionali.
Micoccio rientrata nella sua terra natìa dopo un lungo periodo trascorso a Milano, ha realizzato il suo progetto facendo diventare concreta la sua passione per quel “bello e ben fatto” italiano che passa dall’abito all’accessorio fino ai piccoli oggetti di arredamento.
L’obiettivo? Sottolineare la creatività italiana anche quella più nascosta ma presente che ha oggi un suo spazio interessante accanto ai top brands internazionali.
Da qui una ricerca capillare in toto tra i brand da esporre, che Chiara Giulia Micoccio sceglie con cura assieme ad oggetti di artisti emergenti e non… che periodicamente entrano a fare parte della sua boutique  – 75 metri quadri – che è allo stesso tempo anche galleria espositiva e fucina creativa.

Storytelling

"Ho coinvolto fashion designer e creativi, ho riunito realtà produttive italiane di abbigliamento, calzature e accessori di pregio, oggetti d'arte e complementi d'arredo di design creando importanti sinergie tra professionisti del settore. Così all'interno dello spazio CGM non ho raggruppato solo un insieme di oggetti di lusso molto particolari, ma ho dato vita ad una vera e propria collezione di storie e passioni da raccontare e vivere"